The Geek Librarian podcast

Il 2007 sarà l’anno del multi-canale per The Geek Librarian (e non solo per lei ;-). Ho in mente qualche iniziativa di widespreading dei contenuti di questo blog (ed eventualmente anche d’altro). Cominciamo dalla feature che ho anticipato con il post dell’Happy birthday: il podcast! Era mia intenzione proporlo già da un po’ di tempo ma il provider cui mi ero affidata per le prime prove ha dato forfait qualche giorno fa. Meglio: ha dato forfait per la sua versione free, spostandosi su modelli solo a pagamento. La motivazione per me abbastanza incredibile è stata che da ora in avanti verranno chiesti dei soldi per usufruire di un podcast perché è aumentato troppo il traffico sul sito.

Che strano… Io avrei reagito dicendo: bene! Vuol dire che il mio business model funziona e, forte di questi dati, posso incrementare i miei guadagni attraverso buoni sponsor e servizi aggiuntivi. Invece niente di tutto questo: mi arriva una mail nella quale mi si obbliga ad aderire all’offerta pena la cancellazione entro un tot di tutti i miei file .mp3 (per fortuna erano solo un paio).

Così mi sono rivolta altrove ed ho trovato dei provider che offrono uno spazio base per l’hosting dei podcast. Ve ne sono di gratuiti e a pagamento. Questi ultimi hanno però degli ottimi motivi e servizi aggiuntivi per chiedere un minimo contributo mensile. Per ora mi sono orientata su SwitchPod che mette a disposizione ben 200 MB di spazio online per caricare .mp3 (non male anche PodBean, che offre un editor molto simile a quello di WordPress ma solo 100 MB di spazio gratis).

Se il TGL podcast funzionerà, allora mi orienterò su servizi a pagamento: lo stesso SwitchPod oppure LibSyn. Come ho detto, su SwitchPod lo spazio non è infinito, perciò cancellerò i vecchi post sonori man mano che se ne aggiungeranno di nuovi. Dovrebbero essere online in contemporanea almeno 12 entry. Visto che strumenti di lettura automatica come Talkr sono disponibili solo per la lingua inglese, i post saranno letti da me medesima (spero che la mia erre non provochi troppi misunderstanding ;-). Potrà capitare che non sempre riesca a caricare l’audio dei post inseriti in TGL, ma mi impegnerò perché vi siano almeno 3 nuovi podcast ogni settimana.

Naturalmente il bello del servizio sono i feed: copiando questo indirizzo nel tuo feedreader potrai avere gli ultimi aggiornamenti sempre disponibili. Inoltre a breve potrai trovare il podcast The Geek Librarian anche su ITunes (categoria: Technology – parole chiave: library, biblioteche etc.) e infine potrai salvare i singoli audio-post in locale o sulla tua chiavetta per riascoltarli comodamente seduta/o sul divano, la sera, mentre ti rilassi ;-)

2 Risposte to “The Geek Librarian podcast”

  1. Kagilla Says:

    Iniziativa lodevole. Anzi: lodevolissima. Sempre più avanti..se hai problemi con la erre posso darti una mano io :-)))
    Carina l’idea degli audio-post sulla chiavetta..un modo intelligente per passare il tempo durante i viaggi in treno.
    Buona giornata!

  2. biblioragazzi Says:

    Bonaria mi inchino…
    Sei davvero una grande!

    Valeria B.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: