Esperimenti con Pipes

Domanda: come mai tra i risultati del pipe Library 2.0 (in fieri) c’è anche il filmato depositato in You Tube sul web 2.0 (splendido: se non l’avete visto fatelo subito)? E come mai molti dei risultati fanno riferimento a post pubblicati a novembre? Mhhh… Non mi è chiaro: sul sito di Pipes manca ancora documentazione tecnica estesa, perciò aspetterò qualche giorno per operare cambiamenti più radicali.

Library 2.0 (in fieri) è nato cercando le stringhe library 2.0 e opac 2.0. I risultati di queste ricerche sono uniti (fatti confluire insieme), poi deduplicati in base al campo url, ordinati in ordine cronologico inverso e infine visualizzati 5 alla volta. Adesso elimino il truncate finale, che restringeva i risultati a cinque. Questo potrebbe avere grande incidenza solo sui feed visualizzati all’interno di Pipes: infatti quando i feed scaricati in un feedreader in locale oltrepassano il numero massimo settato dall’utente, comunque non si vedono.

Oltre dunque ad aver eliminato il limite massimo di cinque risultati per ricerca, aggiungo il campo description nella deduplicazione, per evitare sovrapposizioni (dopo aver eliminato il truncate i risultati sono cresciuti parecchio…). Il primo dato che mi balza agli occhi è…il mio ;-), cioè il fatto che i post che contengono opac 2.0 all’interno del mio blog vengono restituiti ma sono troppi: Pipes tira dentro i post più e più volte, anche se si parla solo di opac (e non di opac 2.0). Questo accade anche con alcuni altri risultati e il motivo è che prende i termini opac e 2.0 come indipendenti ai fini della ricerca.

Aggiungo dunque le virgolette alla stringa opac 2.0 ma Pipes all’atto di salvare le modifiche converte le virgolette in caratteri ASCII. Allora le elimino e provo io con i caratteri ASCII corrispondenti alle virgolette ma il percorso inverso non funziona: in questo caso Pipes prende alla lettera la stringa e cerca nel blog per &#_34;opac 2.0&#_34; (attenzione: l’underscore non c’entra nulla: l’ho inserito io perché l’editor di WordPress mi converte in automatico i codici ASCII in caratteri HTML). Faccio un ultimo tentativo con opac AND 2.0 ma anche questa volta nisba. Mi sa che devo abbandonare il proposito. Per stasera Yahoo Search è ancora su ma nei prossimi giorni andrà rivisto… D’altronde era un modulo che avevo inserito unicamente per sperimentare: ai fini di Library 2.0 (in fieri), le informazioni che abbiano ad oggetto library 2.0 vengono prese, nel mio blog come in Flickr, Technorati, Del.icio.us, Connotea e LibWorm, direttamente dai feed.

Tirando le somme inoltre va detto anche che cercare in un blog non attraverso i feed (modulo Fetch), che restituiscono i dati più puliti, ma attraverso la ricerca semplice (modulo Yahoo Search) non è molto sensato: nel mio caso per esempio Yahoo Search lancia una ricerca di opac nell’HTML del blog e questo per Pipes vuol dire recuperare tutte le pagine in cui compare il termine cercato, anche se in uno solo dei post (tra i 6) che appaiono su ogni pagina…

E voi che ne pensate? Fatto qualche esperimento? A che punto siete? Ho visto che in 9 hanno clonato Library 2.0 (in fieri): bene! Tenetemi informata sui vostri giochi ;-)

2 Risposte to “Esperimenti con Pipes”

  1. enrico Says:

    Devo essere uno dei nove che ha clonato Library 2.0 (in fieri). Pero’, al momento, sono alle prese con explorer inferiore a 7 e garantisco che non funziona con i pipes di yahoo. Meglio riprovando con Firefox. Anche io vedo che se i feed oltrepassano il numero massimo settato non c’e’ modo di vedere i successivi.
    Ma soprattutto è vero che la ricerca Yahoo Search è non semantica, per cui restituisce risultati basati su occorrenze di stringhe e niente altro. Per esempio, basta che in un blogroll ci sia la parola che ricerchi e ti viene fuori una pagina che puo’ non avere alcuna attinenza. In ogni caso sono convinto che l’idea che da’ valore al pipe di yahoo è quella di supportare una ricerca personalizzata e condivisibile. I limiti tecnici si vedono provando, come sempre.

  2. Luisanna Fiorini Says:

    Sul blod di scuola 3d http://www.scuola3d.eu/weblog ,all’interno del progetto “Esercizi di intelligenza connettiva”, trovate un tutorial semplice per utilizzare Pipes creato da Maria Gragnaniello.

    Esercizi di intelligenza connettiva è un progetto che porta la comunità di scuola3d ad esplorare e sperimentare i social software e gli strumenti del web2.0 http://www.scuola3d.eu/weblog/?p=349

    Web orientato alla persona e ai significati che l’oggetto persona reca con se’.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: