Yahoo 3.0 con Pipes!

Il web 2.0 avanza – anzi: trionfa! Yahoo comincia a dare davvero del filo da torcere a Google: con Pipes ha messo in circolazione un fantastico, rivoluzionario editor per mashup utilizzabile da tutti senza limitazioni di natura professionale: non sono richieste conoscenze di linguaggi (quelli alla base di AJAX, per esempio) tipicamente coinvolti nella creazione di applicativi di questo tipo.

Pipes è una sorta di foglio di lavoro nel quale basta trascinare (drag&drop) i box dei servizi disponibili (sources, user inputs, operators etc.) e impostare semplici valori per creare applicativi personalizzati; Pipes è basato sui feed, quindi l’informazione più pulita che restituisce deriva da query lanciate su questo tipo di informazioni, ma è in grado di interrogare anche semplici pagine HTML e di fetcharne il contenuto.

Naturalmente non potevo esimermi dal provarlo ed ho creato Library 2.0, un pipe che estrae i post taggati library 2.0 da Flickr, Technorati, Del.icio.us, Connotea e LibWorm, nonché (per ora) le informazioni inerenti la stringa opac 2.0 dalle pagine del mio blog. La pagina dei risultati è questa, mentre qui trovate i feed RSS da sottoscrivere (eh già, perché Pipes dà anche la possibilità di salvare i risultati delle ricerche in Atom, XML, RSS e JSON o di spedirli via mail e sul cellulare!). Su Flickr qualche stamp.

Ulteriore feature 2.0, Pipes permette di visualizzare e clonare i mash up creati da altri, così evitando agli utenti la ripetizione dei singoli passaggi di una operazione e permettendo loro di concentrarsi sulla parte più creativa della implementazione di nuovi servizi.

Ho già letto qualche commento online che parla di Pipes come di un evento che segnerà la storia del web 2.0: personalmente non stento a crederlo… A proposito di mashup: a breve terrò un intervento pubblico sul loro uso nelle biblioteche, perciò… STAY TUNED!

5 Risposte to “Yahoo 3.0 con Pipes!”

  1. paolo Says:

    Se aggiungessero un HTML2RSS input module sarebbe fantastico!!!
    Vedi
    http://suggestions.yahoo.com/detail/?prop=Pipes&fid=5887
    e voti?

  2. bonaria Says:

    Votato :-) E sono anche d’accordo con le tue motivazioni: c’è bisogno di una modalità di trasformare l’HTML in RSS più accurata e anche più semplice (drag&drop, quindi in puro Pipes-style ;-)

  3. Wo Says:

    Bonaria (ma è il uo vero nome???) sei fantastica. Sono una “bibliotecaria di campagna” e sto imparando tantissimo dal tuo blog…anzi..non riesco a starti dietro. Siccome credo che imparare e insegnare nella logica della Library 2.0 siano pratiche che si contaminano a vicenda, credo sia necessario accompagnare le bibliotecarie e i bibliotecari che, come me curano il proprio aggiornamento soprattutto sotto la forma di autoaggiornamento (molti enti e biblioteche trascurano l’aggiornamento) ma magari non sono così “avanzati”. Inoltre credo potrebbe essere utile per i “bibliotecari di campagna” (per ora non vi dico cosa vuol dire per me e lascio che la definizione trovi da sè, anzi da voi, le sue applicazioni) trovare suggerimenti per applicare praticamente, nei servizi di tutti i giorni, tutti questi nuovi strumenti e collegamenti. La mia pproposta è : creare un “trend” “bibliotecari di campagna unitevi” e la prima provocazione è: rispondere alla domanda “Io sono un bibliotecario di campagna perchè….”
    Cosa ne dici Bonaria, di ospitarci per un po’? (per ora sono 1 quindi prendo poco posto) poi se la cosa cresce…vedremo tutti insieme.
    saluti campagnoli
    Wo

  4. bonaria Says:

    Cara Wo, sei davvero troppo buona – grazie per le parole di apprezzamento…
    Ti dirò che io sono _davvero_ Bonaria (anzi, lo sono di nome e di fatto ;-)
    Mi sembrano divertenti e veritiere le tue considerazioni sul bibliotecario di campagna e interessanti le tue proposte. Temo però che The Geek Librarian sia un contenitore non molto adatto ad ospitare trend, non foss’altro che per il suo profilo marcatamente singolare (i.e. individuale), incentrato su alcuni filoni specifici… Però credo che potremmo pensare insieme a qualche altro strumento, magari dedicato alla campagna ;-) per parlare tutti insieme… Che ne pensi?

  5. Novità sui mashup: Pipes « Bibliostoria Says:

    […] dal blog di Bonaria Biancu (https://bonariabiancu.wordpress.com/2007/02/11/yahoo-30-con-pipes/=): “Il web 2.0 avanza – anzi: trionfa! Yahoo comincia a dare davvero del filo da torcere a […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: