Wikipedia e le voci protette

“Wikipedia, la nota enciclopedia online fondata da Jimbo Wales, potrebbe diventare progessivamente sempre meno libera. L’opera di correzione prenderà luogo nel tempo per contrastare alcune tendenze che hanno fatto della libertà concessa uno strumento da piegare a scopi personali di vario tipo, in contrasto comunque con i principi con cui l’enciclopedia dovrebbe crescere.

Innanzitutto alcune voci del grande archivio Wikipedia sarebbero state bloccate. L’ANSA cita “Einstein” o quanto riferito ai diritti umani in Cina quali esempi rappresentanti le 80 voci già blindate e le 179 poste a regime di libertà limitata…”

Leggi l’articolo completo su HTML.it e il commento di Elena Dusi su Repubblica online.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: