GADA: motore di ricerca con tag, cluster e OPML

Un meta-motore di ricerca che permette di lanciare query su centinaia di altri motori/blog/siti contenitori di vario genere, insieme a un elenco di risposte raggruppate per cluster/tag con annesso file OPML; questo è GADA, nuovo strumento 2.0 geneticamente fondato sulla logica dei feed, che offre la ricerca per tab (blog, entertainment, health, job etc.), e che promette:

  • Save time, page loads, bandwidth, and keystrokes
  • Get a wide variety of results from various resources
  • We level the playing field of search providers for you
  • Gada.be enables you to discover new information easily
  • Our search provider index is constantly being updated
  • The URL is short, so your Gada.be search link won’t break in email
  • Works well in the desktop browser as well as on a mobile device
  • Result pages are optimized for broadband and for dial-up connections
  • Subscribe to the search results in RSS with ease
  • We’re the world’s first (truly) open metasearch service

Vi fidate solo di Technorati, Google, Flickr o Del.icio.us? There is a vast world of information past this quadumvirate – dice GADA – perché

“…Google doesn’t have everything. Even so, having to query multiple sites with the same query is tiresome and repetitive. Gada.be gives you everything in one shot – and lets you access the RSS search URLs from anywhere via OPML.

Serendipity can be more interesting than planned direction. With information, it’s not always easy to see past a specific provider. By providing an open space through which more search providers may share the limelight, we’re offering a wealth of destinations that otherwise may have never been discovered.”

La logica della ricerca è tutta un’altra cosa rispetto ai più accreditati e adoperati motori, e bisogna perdere un po’ di tempo per familiarizzare con tab, interfaccia dei risultati e RSS proposti (la grafica è spartana e quasi reticente), ma le prove effettuate (una per tutte: la ricerca per Internet Explorer 7), hanno dimostrato che vale la pena affacciarsi anche sulla realtà proteiforme proposta dai nuovi motori, quando si fa una ricerca online: i risultati sono stati perlomeno radicalmente diversi dai soliti noti dei maggiori search engine e hanno offerto spunti spesso sorprendenti…

Unico inconveniente (o almeno inconveniente più fastidioso): la schermata è divisa equamente tra i risultati della ricerca e gli ads bellamente incolonnati a contendere ai feed una discreta fetta di spazio vitale…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: